Progetto Giovani Baseball

novembre 22, 2010 by  
Filed under Attivita', in primo piano

Paternò Baseball: presentazione del progetto in favore dei giovani.

Sabato 9 Ottobre a Terrasini ( Pa) riunione operativa del gruppo di coordinamento.

“I giovani scoprono l’Italia, attraverso la cultura e le tradizioni per uno sviluppo sociale di coesione” è il nome del progetto finanziato dal Dipartimento della Gioventù attraverso il “Bando per la presentazione dei progetti di azioni in favore dei giovani ai sensi dell’art. 4 del D.M. 21 giugno 2007. Sabato sera, presso l’Hotel Perla del Golfo di Terrasini, dopo una giornata all’insegna dello sport sul palcoscenico del Trofeo Sicilia 2010, tecnici, animatori e dirigenti si incontrano per meglio conoscere il progetto.
Il progetto è ampio ed articolato e nasce dalla volontà di contrastare lo spettro del disagio minorile sfruttando la collaborazione di un gruppo di enti privati operanti nel settore sociale – ASD Paternò Baseball, ente proponente, la Cooperativa Sociale Noi Giovani e la Federazione Italiana Baseball Softball, quali enti attuatori.
Il progetto coinvolge ben sei regioni italiane ed è incentrato sull’istituzione dei Centri Culturali Regionali/ Accademie Regionali.
Le attività laboratoriali, di carattere sportivo, ambientale, culturale e ricreativo, saranno abbinate ad un’attività di turismo culturale per un conseguimento totale degli obiettivi. Quindi un progetto che offre ai giovani possibilità di crescita personale, di inserimento in un tessuto sociale sano, di assimilare nuovi valori educativi e di elaborare nuove istanze culturali orientate all’esercizio di una cittadinanza attiva ed inclusiva.
– La collaborazione e il coordinamento in questo tipo di progetto sono fondamentali – spiega Michele Bonaccorso, Presidente della FIBS CR Sicilia, coordinatore del progetto, – dato che coinvolge regioni del nord, centro e sud Italia e quindi bisogna stabilire una linea comune di lavoro.- infatti, è prevista anche una riunione tecnica del gruppo di coordinamento al fine di valutare l’andamento del progetto e di coordinare le singole azioni e le varie regioni coinvolte.
Un anno di intenso lavoro, ma anche 12 mesi di nuove opportunità per i giovani, poiché il futuro sono loro.

 

Enter Google AdSense Code Here

Comments

Comments are closed.